Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per mostrare pubblicità e servizi in linea con il tuo account. Leggi l'informativa sui cookies.
Username: Password: oppure
Tutto e di + - Come procedete nella programmazione??
Forum - Tutto e di + - Come procedete nella programmazione??

Avatar
Saik (Normal User)
Pro


Messaggi: 117
Iscritto: 07/08/2011

Segnala al moderatore
Postato alle 14:45
Lunedì, 14/01/2013
Ragazzi mi trovo davanti un bel dilemma :D finora ho programmato "seguendo l'istinto" cioè leggo il problema e poi comincio a scrivere codice, purtroppo mi sono accorto che questo metodo va bene per programmi piccoli e semplici ma nel caso di grossi progetti o di progetti di gruppo questo metodo risulta inefficace.
Che metodi usate voi per "progettare" i vostri capolavori :D ? :-?

P.S ho utilizzato già lo pseudocodice e il linguaggio UML ma entrambi non soddisfano le mie esigenze :D


PM Quote
Avatar
pierotofy (Admin)
Guru^2


Messaggi: 6223
Iscritto: 04/12/2003

Segnala al moderatore
Postato alle 19:20
Lunedì, 14/01/2013
Solitamente:
- Inquadro il problema
- Se il problema e' grande, lo divido in tanti sotto problemi e do' priorita' a quelli che ritengo piu' difficili e/o importanti per lo scopo del progetto
- Su una lavagna (o un pezzo di carta) scrivo una descrizione della mia soluzione ad alto livello (niente dettagli d'implementazione)
- Controllo la mia descrizione e valuto se ci sono modi migliori di risolvere il problema
- Una volta che sono soddisfatto della soluzione, la controllo per possibili errori o per problemi che potrei aver sottovalutato
- Identifico le librerie che mi aiuteranno a risolvere il problema (per non reinventare la ruota)
- A quel punto mi metto al computer e comincio a creare degli stubs per le classi (se programmo ad oggetti) e/o moduli che conterranno la mia soluzione
- Comincio a riempire i metodi o funzioni con la mia soluzione (seguendo la descrizione scritta sulla carta o lavagna)
- Se qualcosa non quadra, ritorno alla lavagna e devo ri-analizzare il problema
- Una volta implementata la soluzione eseguo qualche test funzionale
- Se ho qualcuno disponibile vicino a me, gli chiedo di guardare il mio codice e di vedere se c'e' qualcosa che potrebbe essere migliorato.

Questo ovviamente per progetti individuali.

UML lascialo perdere; troppo formale e fornisce troppi dettagli dell'implementazione in mia opinione.

Ultima modifica effettuata da pierotofy il 14/01/2013 alle 19:25


Il mio blog: https://piero.dev
PM Quote
Avatar
Saik (Normal User)
Pro


Messaggi: 117
Iscritto: 07/08/2011

Segnala al moderatore
Postato alle 16:35
Sabato, 19/01/2013
Grazie mille del tuo parere nei prossimi giorni sperimenterò il tuo metodo :D e vedro' come mi trovo :D

PM Quote
Avatar
Tw1st3r_Ev0 (Normal User)
Newbie


Messaggi: 10
Iscritto: 18/01/2013

Segnala al moderatore
Postato alle 11:51
Giovedì, 24/01/2013
Anch'io faccio come te per creare qualche banale programma!
Però quando si tratta di fare grossi progetti vado ovviamente a disegnarmi su carta l'intera struttura del progetto usando i diagrammi di flusso, in modo che quando andrò a sviluppare l'intero programma su un IDE, so che passaggi devo seguire e da dove devo cominciare. :)
La soluzione di piero comunque è anche ottima e piu professionale :k:

Ultima modifica effettuata da Tw1st3r_Ev0 il 24/01/2013 alle 11:53
PM Quote
Avatar
Farrow (Normal User)
Newbie


Messaggi: 5
Iscritto: 31/01/2013

Segnala al moderatore
Postato alle 4:05
Sabato, 02/02/2013
Testo quotato

Postato originariamente da pierotofy:

Solitamente:
- Inquadro il problema
- Se il problema e' grande, lo divido in tanti sotto problemi e do' priorita' a quelli che ritengo piu' difficili e/o importanti per lo scopo del progetto
- Su una lavagna (o un pezzo di carta) scrivo una descrizione della mia soluzione ad alto livello (niente dettagli d'implementazione)
- Controllo la mia descrizione e valuto se ci sono modi migliori di risolvere il problema
- Una volta che sono soddisfatto della soluzione, la controllo per possibili errori o per problemi che potrei aver sottovalutato
- Identifico le librerie che mi aiuteranno a risolvere il problema (per non reinventare la ruota)
- A quel punto mi metto al computer e comincio a creare degli stubs per le classi (se programmo ad oggetti) e/o moduli che conterranno la mia soluzione
- Comincio a riempire i metodi o funzioni con la mia soluzione (seguendo la descrizione scritta sulla carta o lavagna)
- Se qualcosa non quadra, ritorno alla lavagna e devo ri-analizzare il problema
- Una volta implementata la soluzione eseguo qualche test funzionale
- Se ho qualcuno disponibile vicino a me, gli chiedo di guardare il mio codice e di vedere se c'e' qualcosa che potrebbe essere migliorato.

Questo ovviamente per progetti individuali.

UML lascialo perdere; troppo formale e fornisce troppi dettagli dell'implementazione in mia opinione.



Sublime... :k:

PM Quote