Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per mostrare pubblicità e servizi in linea con il tuo account. Leggi l'informativa sui cookies.
Username: Password: oppure
Tutto e di + - dubbi neofita arduino
Forum - Tutto e di + - dubbi neofita arduino

Pagine: [ 1 2 ] Precedente | Prossimo
Avatar
The Newbie (Member)
Pro


Messaggi: 175
Iscritto: 14/07/2010

Segnala al moderatore
Postato alle 10:49
Giovedì, 18/08/2011
Ho intenzione di iniziare a cimentarmi nel physical computing e ho trovato navigando arduino.
secondo voi, è necessaria almeno una minima infarinatura di elettronica?
sul sito ufficiale c'è scritto inoltre che lo sviluppo del software è possibile solo in c/c++: una conoscenza media è sufficiente?

grazie in anticipo per le risposte

PM Quote
Avatar
nikipe_silver (Founder Member)
Expert


Messaggi: 339
Iscritto: 20/09/2005

Segnala al moderatore
Postato alle 11:04
Giovedì, 18/08/2011
Per lo sviluppo software, una conoscenza media e' piu' che sufficiente per usarlo bene (cmq e' C, non C++)
Per la parte piu' fisica, una infarinatura di elettronica e' assolutamente necessaria per usarlo a fondo, ma cmq puoi comprare qualche guida con kit base dove ti insegnano tutto, dal software all'elettronica..Ad esempio "Arduino - Getting started with ", di Massimo Banzi, potrebbe fare al caso tuo..

PM Quote
Avatar
TheKaneB (Member)
Guru^2


Messaggi: 1792
Iscritto: 26/06/2009

Segnala al moderatore
Postato alle 13:05
Giovedì, 18/08/2011
Testo quotato

Postato originariamente da nikipe_silver:

Per lo sviluppo software, una conoscenza media e' piu' che sufficiente per usarlo bene (cmq e' C, non C++)



Invece è proprio C++

Testo quotato


Per la parte piu' fisica, una infarinatura di elettronica e' assolutamente necessaria per usarlo a fondo, ma cmq puoi comprare qualche guida con kit base dove ti insegnano tutto, dal software all'elettronica..Ad esempio "Arduino - Getting started with ", di Massimo Banzi, potrebbe fare al caso tuo..


Si è un buon inizio, ma ti lascerebbe terribili lacune in materia elettronica. Aruino è un microcontroller, quindi se vuoi dedicarti soltanto al firmware e non vuoi diventare esperto in elettronica, hai bisogno di collaborare con qualcuno che si occupi di progettare l'hardware.

Un arduino con 4 led che lampeggiano è sprecato, va usato in progetti che richiedano un microcontroller, come ad esempio un drone, una centralina di controllo per un apparecchio complesso (sistema automatico di controllo per un acquario, con sensori di temperatura e attuatori per l'azionamento di pompe e valvole), ecc...

PM Quote
Avatar
The Newbie (Member)
Pro


Messaggi: 175
Iscritto: 14/07/2010

Segnala al moderatore
Postato alle 13:42
Giovedì, 18/08/2011
mio padre ha studiato elettronica quindi penso che trarrò insegnamento da lui; per iniziare a far pratica proverò con dei piccoli progetti nelle guide o su internet...

sapreste indicarmi un buon sito dove comprare uno starter kit ad un prezzo conveniente?

PM Quote
Avatar
TheKaneB (Member)
Guru^2


Messaggi: 1792
Iscritto: 26/06/2009

Segnala al moderatore
Postato alle 16:42
Giovedì, 18/08/2011
io ho comprato i componenti separatamente, e l'arduino (modelli Arduino Uno e Arduino Mega 2560) l'ho preso in una fiera dell'elettronica.

Su eBay ho visto moltissimi annunci di kit comprensivi di Arduino + basetta di prototipazione solderless + led + componenti discreti + servomotori + cavi e cavetti.

Ci sono buoni kit intorno ai 50-60 euro, considera comunque che vanno bene per i primi esperimenti e che man mano che passa il tempo e che studierai l'elettronica, capirai da solo cosa ti serve.

Ti posso consigliare di procurarti un multimetro digitale, un saldatore a temperatura regolabile, lega di Stagno-Piombo per saldature elettroniche con flussante multicore, un alimentatore da banco con tensione regolabile da 0 a 15V, con 1-2 Ampere di corrente massima, e un buon libro di elettronica che comprenda sia elettronica analogica che digitale.

In generale, comunque, considera che l'Arduino è un kit per hobbisti elettronici che vogliono usare un microcontrollore pur essendo a digiuno di programmazione. Al contrario non è adatto per chi è bravo a programmare però non capisce una sega di elettronica.

Infatti di programmazione, sull'arduino, fai ben poco. La parte interessante è il progetto hardware che l'arduino gestisce e coordina.

Ultima modifica effettuata da TheKaneB il 18/08/2011 alle 16:45
PM Quote
Avatar
nikipe_silver (Founder Member)
Expert


Messaggi: 339
Iscritto: 20/09/2005

Segnala al moderatore
Postato alle 16:48
Giovedì, 18/08/2011
Testo quotato

Postato originariamente da TheKaneB:

Testo quotato

Postato originariamente da nikipe_silver:

Per lo sviluppo software, una conoscenza media e' piu' che sufficiente per usarlo bene (cmq e' C, non C++)



Invece è proprio C++




Hai ragione!...ogni tanto mi sento veramente vecchio...

PM Quote
Avatar
TheKaneB (Member)
Guru^2


Messaggi: 1792
Iscritto: 26/06/2009

Segnala al moderatore
Postato alle 16:56
Giovedì, 18/08/2011
Figurati, anch'io pensavo fosse impossibile programmare in C++ su un controller a 8 bit, fino a pochi anni fa :-)

Addirittura ci sono i PICAXE che si programmano in una specie di linguaggio visuale con i blocchi funzionali grafici, che sembra un giocattolo della Clementoni.
Oppure con una specie di interprete Basic che fa molto anni '80...

PM Quote
Avatar
The Newbie (Member)
Pro


Messaggi: 175
Iscritto: 14/07/2010

Segnala al moderatore
Postato alle 18:48
Giovedì, 18/08/2011
grazie per i consigli sulla dotazione (sono quasi gli stessi che mi ha consigliato mio padre :asd: ).
secondo voi questo starter kit è accettabile? http://cgi.ebay.it/Arduino-kit-with-atmega-328-16x2-blue-l ...

PM Quote
Avatar
TheKaneB (Member)
Guru^2


Messaggi: 1792
Iscritto: 26/06/2009

Segnala al moderatore
Postato alle 19:22
Giovedì, 18/08/2011
Si è ottimo per iniziare, costa poco e ci sono le cose fondamentali... dopo i primi esperimenti tu stesso saprai dove meglio orientarti e capirai cosa ti serve per il tuo prossimo progetto (servomotori, sensori di temperatura, ecc...).

Aggiungi, se puoi, un kit di resistenze da 1/4 di Watt. Trovi dei kit con 50 pezzi per 82 valori (sono 4100 componenti) per una decina di euro. Ti servirà anche un kit di condensatori ceramici (10n, 47n, 100n), poliestere (470n, 1u) ed elettrolitici (10u, 47u, 100u, 470u). Un kit di semiconduttori (transistor e diodi) sarà anche molto utile, ad esempio i modelli 1N4148 (diodi standard per basse tensioni) e BC107 (transistor NPN, bassa potenza) e BC177 (il suo complementare PNP, bassa potenza).

Per pilotare motorini, lampade, led ad alta luminosità ed in generale apparecchi che assorbono più di qualche centinaio di milliWatt, assicurati di usare un alimentatore da banco, del tipo che ti ho indicato prima, altrimenti bruci all'istante il tuo Arduino.
L'Arduino dovrà soltanto fornire il segnale di controllo, che andrà a pilotare un transistor (dei tipi precedenti o modelli con maggiore potenza, dotati di aletta di raffreddamento) il quale andrà effettivamente a pilotare l'apparecchio. Un relè può essere una soluzione alternativa, da mettere sempre in cascata con un transistor almeno di bassa potenza.

E' assolutamente necessario studiare e comprendere (facendo tanti esercizi ed esperimenti con il multimetro) le leggi di Ohm e di Kirchhoff. Poi potrai procedere con lo studio dell'elettronica vera e propria. Ti consiglio di partire da cose semplici, come un libro sui transistor e gli amplificatori audio.

Buono studio :)

PM Quote
Pagine: [ 1 2 ] Precedente | Prossimo