Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per mostrare pubblicità e servizi in linea con il tuo account. Leggi l'informativa sui cookies.
Username: Password: oppure
JTime

JTime

18669_size.jpg
La classe Timer
A partire dal JDK 1.3, è possibile programmare attraverso le classi Timer e TimerTask un compito per un’esecuzione in un tempo futuro ad ogni intervallo di tempo specificato. Quando scade l’intervallo viene eseguito il compito. La classe Timer si utilizza per programmare l’esecuzione di un compito il quale è rappresentato da un’istanza di TimerTask. Quindi per programmare un compito è prima necessario creare un oggetto TimerTask e poi schedularne l’esecuzione futura utilizzando un’istanza di Timer.
Tipicamente un compito si costruisce estendendo la classe TimerTask che definisce i seguenti due metodi:

void run()
Contiene il codice per il timer task

boolean cancel()
Termina l’esecuzione del compito. Restituisce true se la terminazione dell’esecuzione del task viene impedita.
Una volta che il task è stato creato ne viene programmato l’esecuzione futura attraverso un oggetto di tipo Timer. Questa classe definisce i seguenti metodi:

void cancel()
Cancella la programmazione del compito.

void schedule(TimerTask T,long attesa)
void schedule(TimerTask T,long attesa,int rip)
T viene programmato per essere eseguito dopo che è trascorso il tempo attesa e poi ripetuto (se specificato) a intervalli di durata rip. I parametri attesa e rip sono specificati in millisecondi.


Categoria: Esempi / Java
Piattaforma:

Downloads: 805
Rating: (0 voti)
Data: 09/07/2010
Download

A proposito dell'autore

Buone conoscenze dei linguaggi: c, java, php, sql, html, css, html, JQuery, javascript,javaEE, EJB, JAX-WS, ExtJS, JBoss. CMS: Wordpress

Aggiungi un commento

Inserisci il tuo commento qui
Esegui il login oppure registrati per inviare commenti