Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per mostrare pubblicità e servizi in linea con il tuo account. Leggi l'informativa sui cookies.
Username: Password: oppure
License Software - Licenza Artistica

License Software

Capitolo 22° - Licenza Artistica

<< Precedente Prossimo >>

Artistic License

v 1.0 del 27/01/2018

L'Artistic License è una licenza principalmente Open Source. Essa ha come scopo definire le condizioni sotto le quali un pacchetto software può essere copiato, divide i diritti sul pacchetto in 2 parti. Il detentore del copyright ha il controllo sullo sviluppo, mentre l'utente ha il permesso d'uso e di apportare qualche modifica purché si inserisca una nota dove vi siano riportate tutte le modifiche apportate. Permette all'utente anche la distribuzione a patto che inserisca o alleghi una nota dove sono riportate le modifiche al software. Il software modificato può essere utilizzato in organizzazioni private, ma se distribuito deve essere distribuito sotto Pubblico dominio. È permesso trarre compenso dalla sola distribuzione del software, non dal software in sé.

Esistono principalmente 3 versioni della Licenza:

 

Licenza Artistica 1.0

Versione (indicata con Artistic License 1.0) che ha la caratteristica di comprendere questa clausola:

«L'aggregazione (del pacchetto software) con una distribuzione commerciale è sempre consentita a condizione che l'uso di questo pacchetto sia integrato, vale a dire, quando non viene fatto un aperto tentativo per rendere le interfacce (del pacchetto) visibili solo all'utente finale della distribuzione commerciale. Tale uso non può essere interpretata come una distribuzione di questo pacchetto. »

[][v1.0 Versione Inglese Ufficiale]

 

Licenza Artistica Chiarificata

Inizialmente il testo della Licenza appariva agli occhi della FSF ambiguo al punto tale da vere dei dubbi se considerare o meno tale Licenza nel gruppo delle Licenze di software Libero, esortando gli sviluppatori che intendessero avvalersi di questa licenza di affiancargli una licenza tipo la GPL, per garantire compatibilità con altro software GPL. Successivamente, per evitare dilemmi, furono apportate leggere modifiche per chiarirne i passaggi oscuri e renderla tranquillamente compatibile con la GPL.

[][]

 

Licenza Artistica 2.0

La Licenza Artistica 2.0 fu introdotta per rendere ancora più chiaro e semplice il suo utilizzo. Essa è considerata sia come Licenza Libera sia Open Source. Le principali differenze rispetto alla versione 1.0, a parte la riformulazione dei concetti, riguardano l'inserimento della possibilità di ri-licenziare copie modificate del pacchetto in questione, sotto la licenza artistica o altre licenze compatibili (GPL, MPL, Apache, ecc.)  e una protezione da eventuali diatribe in materia di brevetti. La OSI raccomanda che tutti gli sviluppatori e i progetti licenzino i loro prodotti con la Artistic License adottando la Artistic License 2.0.

[][v2.0 Versione Inglese Ufficiale]

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

FONTI:

Wikipedia

Sito OSI: opensource.org

<< Precedente Prossimo >>
A proposito dell'autore

Basi di C, HTML e Assembler per microprocessori.