Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per mostrare pubblicità e servizi in linea con il tuo account. Leggi l'informativa sui cookies.
Username: Password: oppure
License Software - Elenco Licenze

License Software

Capitolo 4° - Elenco Licenze

<< Precedente Prossimo >>

ELENCO LICENZE

v1.0 del 19/12/2017

 

Qui un piccolo elenco delle licenze disponibili. L'elenco tiene conto solamente della distinzione della proprietà intellettuale. La distinzione per natura commerciale può essere intrinsecamente trattata all'interno di essa (si ricordi che anche il software libero può essere software a pagamento)

Pubblico dominio

Free license

1.     GPL(General Public License)

2.     LGPL(Lesser General Public License)

3.     AGPL(Affero General Public License)

4.     GFDL( GNU Free Documentation License)

1.     BSD Originale (4 clausole)

2.     BSD Modificata (3 clausole)

3.     BSD Semplificata (2 clausole)

Open Source

Proprietarie

Licenza di software libero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Una licenza di software libero è una licenza libera che si applica ad un software per garantirne la libertà d'utilizzo, di studio, di modifica e di condivisione, ovvero per renderlo software libero.

La nascita del concetto di licenza applicata ad un software per renderlo libero combacia in parte con la nascita di GNU, il primo sistema operativo completamente libero ideato da Richard Stallman nel 1983. Tutt'oggi il progetto GNU e la Free Software Foundation patrocinano attivamente il software distribuito sotto licenze libere e, in generale, la libertà digitale degli utenti.

La GNU General Public License, la licenza Apache e la licenza MIT sono alcune fra le licenze libere più adottate.

 

In generale è possibile individuare due macro-gruppi di licenze libere:

Forte:

È la tipologia definita anche conservativa, secondo cui qualsiasi modifica ad un'opera dovrà conservare la licenza o i diritti di partenza (copyleft forte).

Esempi di licenze forti: GNU General Public License, GNU Affero General Public License.

Debole:

Non presenta politiche conservative: un'opera derivata da un'altra potrà essere distribuita anche con una licenza diversa da quella di partenza (rischiando quindi di rendere il prodotto finale non più libero).

Esempi di licenze deboli: Licenza MIT, licenze BSD, licenza Apache.

Sorge per cui il problema dell'incompatibilità fra licenze: opere sotto licenze più deboli possono generalmente avanzare a licenze più forti, ma spesso il contrario non può avvenire. Ad esempio un software sotto licenza Apache può avanzare alla licenza GNU GPL poiché quest'ultima è "più forte", mentre il contrario non è possibile poiché significherebbe ignorare diversi punti della GNU GPL.

Fra le altre cose, la Free Software Foundation cataloga le maggiori licenze libere descrivendone le rispettive compatibilità.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------
FONTI:

Internet

 

<< Precedente Prossimo >>
A proposito dell'autore

Basi di C, HTML e Assembler per microprocessori.