Questo sito utilizza cookies solo per scopi di autenticazione sul sito e nient'altro. Nessuna informazione personale viene tracciata. Leggi l'informativa sui cookies.
Username: Password: oppure
C/C++ - Calcolare la frequenza di un numero lotto
Forum - C/C++ - Calcolare la frequenza di un numero lotto - Pagina 2

Pagine: [ 1 2 ] Precedente | Prossimo
Avatar
Carlo (Member)
Guru


Messaggi: 1066
Iscritto: 29/01/2018

Segnala al moderatore
Postato alle 10:13
Venerdì, 13/05/2022
Se parliamo di statistica, probabilità e analisi dati, non sono un principiante.
nessuno, quello che dici è vero, ma fai lo stesso errore di Einstein (sei in buona compagnia), quando diceva che Dio non gioca ai dadi, la fisica quantistica funziona ed è completamente basata sulle probabilità :heehee::k:

I calcoli statistici hanno permesso un aumento significativo delle vincite, il Lotto ha abbassato i premi, ed il giocatore continua a pagare la tassa sulla stupidità :rotfl:

Ultima modifica effettuata da Carlo il 13/05/2022 alle 10:18


in programmazione tutto è permesso
PM Quote
Avatar
nessuno (Normal User)
Guru^2


Messaggi: 6276
Iscritto: 03/01/2010

Segnala al moderatore
Postato alle 17:42
Venerdì, 13/05/2022
Sono semplicemente aumentate le giocate, le "previsioni" non hanno nulla a che fare con la statistica.

Una estrazione è uguale all'altra. Non c'è molto da dire.

P.S. fai un mischione tra statistica, teoria dei giochi e fisica quantistica che non c'entra nulla. Mi dispiace per te. Einstein parlava di ben altro non di previsioni del lotto.


Ricorda che nessuno è obbligato a risponderti e che nessuno è perfetto ...
---
Il grande studioso italiano Bruno de Finetti (uno dei padri fondatori del moderno Calcolo delle probabilità) chiamava il gioco del Lotto Tassa sulla stupidità.
PM Quote
Avatar
Carlo (Member)
Guru


Messaggi: 1066
Iscritto: 29/01/2018

Segnala al moderatore
Postato alle 19:01
Venerdì, 13/05/2022
Ultima risposta, anche perché fuori tema ed inutile, visto che siamo d'accordo che nessun algoritmo ti può far vincere al lotto.

Se le giocate sono aumentate, anche gli incassi sono aumentati e se le previsioni statistiche non avessero aumentato la probabilità di vincita, non sarebbe stato necessario abbassare i premi. In statistica quando si opera su campioni di numeri esigui non si riesce a prevedere nulla, quando invece si opera su milioni di dati le previsioni sono attendibili. Se analizzi 100.000 e più estrazioni e di ogni numero verifichi quante volte è uscito, si evince che l'intervallo minimo e massimo è statisticamente costante, in questo range le previsioni sono statisticamente rilevanti, ma inutili al fine dei guadagni, perché i ricavi raggiunti con le giocate valide nell'area previsionale sono inferiori al costo delle giocate, i premi sono stati tarati in modo che lo Stato con il lotto ci guadagni.

Ultima modifica effettuata da Carlo il 13/05/2022 alle 19:11


in programmazione tutto è permesso
PM Quote
Avatar
nessuno (Normal User)
Guru^2


Messaggi: 6276
Iscritto: 03/01/2010

Segnala al moderatore
Postato alle 19:32
Venerdì, 13/05/2022
Il problema del tuo discorso è che ritieni che i 100000 eventi siano legati tra loro e quindi sia possibile ragionare su questi a livello statistico.
Ma non è così.  Sono tutti eventi indipendenti e quindi non sono soggetti a determinazioni statistiche particolari.

Leggi qualcosa di base sull'argomento da parte di qualsiasi matematico. Lo Stato fa affidamento sulle entrate del Lotto (come sui Tabacchi) e ne determina l'importo in entrata in base alle proprie esigenze, basandosi sul numero di giocate. Se vuole ottenere più denaro semplicemente paga di meno. È un pò come l'aumento delle sigarette.

A mio parere la vendita di software che fa promesse sul Lotto, dovrebbe essere un reato.


Ricorda che nessuno è obbligato a risponderti e che nessuno è perfetto ...
---
Il grande studioso italiano Bruno de Finetti (uno dei padri fondatori del moderno Calcolo delle probabilità) chiamava il gioco del Lotto Tassa sulla stupidità.
PM Quote
Avatar
Thejuster (Admin)
Guru^2


Messaggi: 2167
Iscritto: 04/05/2008

Segnala al moderatore
Postato alle 21:34
Venerdì, 13/05/2022
:ot:
Volevo dire pure io la mia
Sinceramente sono d'accordo con nessuno.

Sono tutti sistemi inventati per spillare quanti più soldi possibilità agli esauriti che comprano quei biglietti in fretta e furia pensando che se lo giocano in tempo vincono.

Sembrano zoombi davanti a quella TV.
Li a buttare soldi lavorati dello stipendio.
Senza capire che se non lavori nessuno ti regala niente soprattutto i soldi.

Ci può stare un biglietto ogni tanto.
Tentare la fortuna non nuoce.
Ma una volta, non ogni 10 minuti fino a buttare interi stipendi con la convinzione che un software creato da qualunque nabbo posso fare vincere qualcosa.
E assurdo così come le mangia soldi. Chiamate così appunto per questo. I classici poker o slot.
Soldi buttati..


PM Quote
Avatar
lordzenzo (Normal User)
Newbie


Messaggi: 1
Iscritto: 14/05/2022

Segnala al moderatore
Postato alle 14:45
Sabato, 14/05/2022
sul lotto è una battaglia persa,
chi crede che la statistica aiuta a vincere non crederà mai il contrario, neanche difronte all'ovvio
l'unica cosa certa è che prima o poi un numero deve uscire, ed è anche vero che se non esce da molto tempo, forse, uscirà
ma in questo non c'è nulla di matematico o calcolabile, e quindi tanto vale giocare un numero a caso, se proprio vuoi vincere almeno una volta allora gioca lo stesso numero finche non vinci :asd:

PM Quote
Avatar
nessuno (Normal User)
Guru^2


Messaggi: 6276
Iscritto: 03/01/2010

Segnala al moderatore
Postato alle 15:57
Sabato, 14/05/2022
Testo quotato

Postato originariamente da lordzenzo:

sul lotto è una battaglia persa,



Giusto

Testo quotato

chi crede che la statistica aiuta a vincere non crederà mai il contrario, neanche difronte all'ovvio



Giusto

Testo quotato

è anche vero che se non esce da molto tempo, forse, uscirà



Falso, l'uscita NON dipende da quanto non è uscito. Ma come lo devo dire?



Ricorda che nessuno è obbligato a risponderti e che nessuno è perfetto ...
---
Il grande studioso italiano Bruno de Finetti (uno dei padri fondatori del moderno Calcolo delle probabilità) chiamava il gioco del Lotto Tassa sulla stupidità.
PM Quote
Pagine: [ 1 2 ] Precedente | Prossimo