Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per mostrare pubblicità e servizi in linea con il tuo account. Leggi l'informativa sui cookies.
Username: Password: oppure
HTML / CSS - Pubblicare un sito
Forum - HTML / CSS - Pubblicare un sito

Avatar
antoniol (Normal User)
Pro


Messaggi: 84
Iscritto: 12/07/2006

Segnala al moderatore
Postato alle 19:56
Mercoledì, 25/04/2007

Per pubblicare un sito su un domino si paga per ottenere un dominio del tipo www.sito.it o si possono pubblicare siti grazie per esempio con aruba.. Tuttavia questo comporta il fatto di nn essere autonomi..

C'è un modo per essere autonomi? cioè come fanno le aziende che forniscono questo genere di servizio(cioè poter far pubblicare siti)?
Se qualcuno volesse mettere su un web hosting come si dovrebbe fare?

PM Quote
Avatar
c.ronaldo (Normal User)
Expert


Messaggi: 577
Iscritto: 01/02/2007

Segnala al moderatore
Postato alle 7:50
Giovedì, 26/04/2007
Testo quotato

Postato originariamente da antoniol:

Per pubblicare un sito su un domino si paga per ottenere un dominio del tipo www.sito.it



Purtroppo sì...

Cmq questa non mi sembra la sezione + adatta x questo:-|

PM Quote
Avatar
radio (Ex-Member)
Expert


Messaggi: 327
Iscritto: 03/03/2005

Segnala al moderatore
Postato alle 21:27
Sabato, 28/04/2007
Testo quotato

Postato originariamente da antoniol:


Per pubblicare un sito su un domino si paga per ottenere un dominio del tipo www.sito.it o si possono pubblicare siti grazie per esempio con aruba.. Tuttavia questo comporta il fatto di nn essere autonomi..


Oddio temo che tu abbia le idee un po' (eufemismo) confuse.

Dando per scontata la conoscenza delle dinamiche di funzionamento di internet (server, dsn etc) posso dirti che per avere un domini di secondo livello (*.it) devi fare richiesta al 'Registro del ccTLD ".it" Istituto di Informatica e Telematica del CNR', la procdura tra le altre cose prevede la sotoscrizione di una serie di clausole tramite una lettera di assunzione di responsabilità da prte di un maggiorenne, vabbè poco importa per ora. In ogni caso, quello che tu volevi sapere, probabilmente è, cosa devo fare per 'costruire' un server che risponda ad un determinato indirizzo example.it.
Beh, la richiesta che ti dicevo sopra tu non la poi fare, (giustamente) ci sono una serie di Maintainer abilitati su www.nic.it trovi la lista se vuoi, dalla A di aruba (ecco hai citato uno dei principali) alla Z di

Inoltre, se anche tu avessi un server sul tuo pc (cosa non difficile, nel mio piccolo pure io ho installata apache per provare i file *.php) qualora ti dovessi disconnettere e riconnetter probabilmente muterebbe il tuo indirizzo IP, dovresti volendo ipoteticamnete (utopicamente se mi permetti) diventare un web hosting /housing avere pre prima cosa un indirizzo IP statico, server professionali e affidabil, ups, linea quantomeno in fibraottica collegata alle grandi dorsali....

E allora come fai?

Beh, la soluzione che mi permetto di consigliarti (sebbene non paghi molto dal punto di vista del posizionamento sui motori di ricerca) è quella di un dominio di terzo livello che, come accennavi, sono disponibili in alcuni casi anche gratuitamente. Es. tuonome.sitochetiospita.it
Tra i vari siti che offrono di questi servizi ti consiglio netsons.org, benfatto senza troppe limitazioni non è 'pesante' come altervista...

Se invece voi proprio usare il tuo server (cosa giustificabilissima per una serie enorme di possibili ragioni) ci sono dei modi, sempre con domini di terzo livello, di avere un "indirizzo" fisso nella grande ragnatela di internet senza pagare per IP statici o altro, tuttavia è una strada che non ho sperimentato in prima persona, posso solo darti qwualche riferimetno come no-ip.org (vado a memoria) o simili (google ti aiuterà).

Alla fine, in ogni caso, una volta che tu hai fatto un server sul tuo pc e l'hai abilitato a gstire il traffico anche proveniente da internet la tua autnomia già ce l'hai, è il tuo ndirizzo IP (es il mio ora è 80.104.9.30, e il mio server http è su http://801.104.9.30:80 poi sulla porta 21 ho proftpd e così via...)

Le aziende come fanno?
Quelle piccole vanno da un webmaster che fa un sito statico con 4-5 paginette di presentazione da pubblicare su aruba che a sua volta registrerà il dominio, e ad ogni passaggio tutti ci mangiano la loro percentuale, giustamente.

Quelle grandi hanno dei loro server interni e personale interno per lo sviluppo di siti web e la gestione del server, che si occupa anche della registrazione edil mantenimento del dominio (che però, infondo, è il meno)...

PM Quote
Avatar
c.ronaldo (Normal User)
Expert


Messaggi: 577
Iscritto: 01/02/2007

Segnala al moderatore
Postato alle 9:42
Martedì, 01/05/2007
Già...

Complimenti x la descrizione così dettagliata radio:k:

PM Quote