Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per mostrare pubblicità e servizi in linea con il tuo account. Leggi l'informativa sui cookies.
Username: Password: oppure
ConvertitoreMisure - Classe Misure!
Forum - ConvertitoreMisure - Classe Misure!

Pagine: [ 1 2 3 4 5 6 7 8 ] Precedente | Prossimo
Avatar
Mikelius (Member)
Expert


Messaggi: 449
Iscritto: 14/04/2017

Segnala al moderatore
Postato alle 21:11
Lunedì, 02/04/2018
Il progetto ha preso forma di una classe.
Ho creato una soluzione in Visual Studio, dentro troverete 4 progetti al momento:

1) La classe in C# (Funzionante-by Mikelius).

Gui:

WinForm in C# (funzionante-by Mikelius)
WinForm in VisualBasic (funzionante-by Carlo)

WPF in c#(NON COMPLETA-By Mikelius)

Il progetto e' APERTO A TUTTI (Carlo, appena vuoi ti faccio entrare nel Team).
Sono gradite critiche (costruttive e distruttive[spero poche o nulle] ) e consigli di qualsiasi genere


"Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi...."
PM Quote
Avatar
torn24 (Normal User)
Pro


Messaggi: 153
Iscritto: 04/01/2008

Segnala al moderatore
Postato alle 8:36
Martedì, 03/04/2018
Ciao, intanto ti faccio i complimenti, mi pare che hai iniziato da poco lo studio del c# e sei già più bravo di me :cheer:
La mia non vuole essere una critica ma un osservazione, stai imparando il c# e sembra che vuoi applicare tutte le cose
che impari, ad esempio hai voluto creare i controlli via codice "label e txtbox", hai suddiviso la classe in più file ecc..
Tutte queste tecniche mostrano che stai apprendendo il linguaggio nel migliore dei modi :D ma arrivo al dunque, mi sembra però che in un progetto come questo non ci sia motivo di applicare queste conoscenze, insomma l'interfaccia grafica la si "disegna" e va bene lo stesso, le classi si possono suddividere per leggibilità, ma non c'è bisogno di creare un file per ogni tipo di membro ecc..

Comunque prendi con le pinze quello che ho detto, forse mi sbaglio, magari chi è più esperto di me apprezzerà il tuo modo di operare, prendila solo come una considerazione personale.


Se si impara dai propri sbagli
non è cosi drammatico  sbagliare !
PM Quote
Avatar
Mikelius (Member)
Expert


Messaggi: 449
Iscritto: 14/04/2017

Segnala al moderatore
Postato alle 11:04
Martedì, 03/04/2018
Testo quotato

Postato originariamente da torn24:

Ciao, intanto ti faccio i complimenti, mi pare che hai iniziato da poco lo studio del c# e sei già più bravo di me :cheer:
La mia non vuole essere una critica ma un osservazione, stai imparando il c# e sembra che vuoi applicare tutte le cose
che impari, ad esempio hai voluto creare i controlli via codice "label e txtbox", hai suddiviso la classe in più file ecc..
Tutte queste tecniche mostrano che stai apprendendo il linguaggio nel migliore dei modi :D ma arrivo al dunque, mi sembra però che in un progetto come questo non ci sia motivo di applicare queste conoscenze, insomma l'interfaccia grafica la si "disegna" e va bene lo stesso, le classi si possono suddividere per leggibilità, ma non c'è bisogno di creare un file per ogni tipo di membro ecc..

Comunque prendi con le pinze quello che ho detto, forse mi sbaglio, magari chi è più esperto di me apprezzerà il tuo modo di operare, prendila solo come una considerazione personale.



Intanto grazie per i complimenti :D:D
Comunque si, per questo tipo di progetti sicuramente non ci sarebbe stato bisogno di molte delle scelte da me effettuate. Ma ad esempio, io ho difficoltà a operare con file di 600 righe, preferisco avere 10 file da 60 righe (che stampati entrano in una pagina A4). Questo è un fatto mio personale.
In secondo luogo Se ad esempio tu volessi inserire degli altri metodi, ti basterebbe scriverli e allegare il file alla cartella, senza bisogno che io inserisca il tuo codice nei miei file o tu il mio nei tuoi.
Sono alle prime armi e autodidatta, iniziare in questo modo mi sembrava un metodo che alla lunga avrebbe portato più benefici, anche alla luce del fatto che non so usare appieno VisualStudio e tutti i suoi plugin che sicuramente aiutano col il .net .
Per l'inserimento da codice delle label e textBox ho optato per questa scelta per diversi motivi, primo tra tutti, se domani nascess un'altra scala termometrica mi basterebbe agire solo sul codice e al massimo ricalcolarmi location e Size a penna per farli entrare tutti senza operare direttamente sul Form (che nel caso della controparte WPF mi crea grosse difficoltà XD).
sono scelte.


"Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi...."
PM Quote
Avatar
Carlo (Member)
Expert


Messaggi: 445
Iscritto: 29/01/2018

Segnala al moderatore
Postato alle 13:44
Martedì, 03/04/2018
Non ho ancora capito bene, quali sono i reali vantaggi di approciare alla programmazione con questo sistema.
Ma vi assicuro che ce la sto mettendo tutta, per evitare di giudicare frettolosamente, e continuo a sforzarmi di leggere le spiegazioni che trovo in giro compresa questa postata ora da Mikelius e torn24.

Si capisce bene che l'approcio di Mikelius è didattico, per questo ho studiato quello che ha fatto con piacere, ma una vocina dentro di me dice: "si può fare la stessa cosa con 20 o 30 righe di codice" e io gli rispondo: "zitta vocina che non capisci nulla, guarda e impara, un metodo o una classe non le devi riscrivere se devi ampliare il progetto, ne aggiungi solo per quello che è veramente diverso"

Per quanto riguarda aggiungere gli oggetti sul form da codice, seguo questo ragionamento, voglio dare il sorgente a qualcuno? tutto da codice.
Voglio distribuire solo l'eseguibile? codice e/o progettazione a seconda di quello che mi è più comodo.

Ultima modifica effettuata da Carlo il 03/04/2018 alle 14:14


In programmazione tutto è permesso
PM Quote
Avatar
Mikelius (Member)
Expert


Messaggi: 449
Iscritto: 14/04/2017

Segnala al moderatore
Postato alle 14:30
Martedì, 03/04/2018
Testo quotato

Postato originariamente da Carlo:

Non ho ancora capito bene, quali sono i reali vantaggi di approciare alla programmazione con questo sistema.



a che approccio ti riferisci? alla classe?


"Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi...."
PM Quote
Avatar
Carlo (Member)
Expert


Messaggi: 445
Iscritto: 29/01/2018

Segnala al moderatore
Postato alle 14:54
Martedì, 03/04/2018
Le classi, invece dei moduli; istanziare gli oggetti, e non mi posso spiegare meglio, perché non ho ancora capito il perché di alcune cose, che sono certo si possono fare comunque scrivendo molto meno.


In programmazione tutto è permesso
PM Quote
Avatar
Mikelius (Member)
Expert


Messaggi: 449
Iscritto: 14/04/2017

Segnala al moderatore
Postato alle 15:28
Martedì, 03/04/2018
Testo quotato

Postato originariamente da Carlo:

Le classi, invece dei moduli; istanziare gli oggetti, e non mi posso spiegare meglio, perché non ho ancora capito il perché di alcune cose, che sono certo si possono fare comunque scrivendo molto meno.


non conosco bene i moduli in visual basic, ma da quanto so, la classe gode di alcune caratteristiche (tipo interfacce ed ereditarietà) che non ha il modulo. Questo serve sopratutto a riutilizzare il codice. forse la stessa cosa senza la classe verrebbe scritta in meno "righe", ma poi non potrebbe più essere riutilizzata.


"Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi...."
PM Quote
Avatar
Carlo (Member)
Expert


Messaggi: 445
Iscritto: 29/01/2018

Segnala al moderatore
Postato alle 20:39
Martedì, 03/04/2018
Riutilizzata in altri progetti?
Se scrivo delle sub "personalizzate" in un modulo, per esempio, input personalizzati, routine grafiche, conversioni ecc ecc, poi lo posso riutilizzare in tutti progetti che voglio, non sono limitato.

Scusa se ti tedio, ma non so avanzare se non capisco i perché; si fa così non mi basta!!
Non ti sentire obbligato, sto solo condividendo dei pensieri, mi sto documentando da solo.

Comunque per verificare che non avevo detto eresie ho scritto il programma conversioni a modo mio in VB .NET, ho impiegato un'ora compreso debug, certo per i calcoli delle conversioni ho riutilizzato i tuoi, non li ho riscritti.
Ho inserito tutto, compreso omettere di scrivere "gradi" quando si converte i Kelvin, label rossa, info sui gradi minimi e massimi inseribili, cancellazione delle text di input quando vengono inseriti dati non numerici e cancellazione delle text di output quando viene inserito un parametro non valido.

Lo allego


Carlo ha allegato un file: Conversioni_minimale.zip (953582 bytes)
Clicca qui per scaricare il file

Ultima modifica effettuata da Carlo il 03/04/2018 alle 20:46


In programmazione tutto è permesso
PM Quote
Avatar
Mikelius (Member)
Expert


Messaggi: 449
Iscritto: 14/04/2017

Segnala al moderatore
Postato alle 21:38
Martedì, 03/04/2018
Testo quotato

Postato originariamente da Carlo:

Scusa se ti tedio, ma non so avanzare se non capisco i perché; si fa così non mi basta!!
Non ti sentire obbligato, sto solo condividendo dei pensieri, mi sto documentando da solo.



Ma figurati XD.

Intanto onestamente non so se è possibile usare i moduli con c# oppure è solo uno strumento del visual Basic.
Detto questo, aspetto qualcuno che ti dia delucidazioni migliori di quelle che potrei darti io che sono neofita, io conosco le classi come mezzo di base per i programmi in c#.net quindi sono "costretto" ad utilizzare queste al momento. Da quello che ho capito, tutto ruota intorno alle classi ed oggetti (il OOP in generale) un motivo più che valido ci sarà. Anche il tuo programma è scritto con l'ausilio di classi scritte dalla microsoft.
Il mio intendo ora è di creare un qualcosa riutilizzabile per la gestione delle conversioni di misure (ho iniziato con le temperature, ma prevedevo di inserirne altre). L'unico modo per farlo è proprio l'utilizzo delle classi dalle conoscenze che ho.
Se da questa discussione esce fuori che i moduli sono un'alternativa migliore e più funzionale allo scopo, sarò il primo a migrarci.



"Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi...."
PM Quote
Pagine: [ 1 2 3 4 5 6 7 8 ] Precedente | Prossimo