Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per mostrare pubblicità e servizi in linea con il tuo account. Leggi l'informativa sui cookies.
Username: Password: oppure
Sistemi integrati - Sistema di allarme con Arduino
Forum - Sistemi integrati - Sistema di allarme con Arduino

Pagine: [ 1 2 ] Precedente | Prossimo
Avatar
Mattia99 (Member)
Rookie


Messaggi: 38
Iscritto: 19/02/2016

Segnala al moderatore
Postato alle 18:43
Martedì, 12/04/2016
Ciao ragazzi, ho in mente un progettino da realizzare con arduino (naturalmente a scopo amatoriale) e ho bisogno dell'aiuto di persone piu esperte di me nel campo.:)
Quello che voglio creare è un sistema che mandi un messaggio al mio cellulare quando il sensore di movimento si attiva.
Le mie conoscenze si arduino sono molto basilari, so giocare un po con i led ma niente di che..
Fino ad adesso ho usato arduino UNO.

Ora volevo sapere..

Per realizzare questo progetto è possibile usare arduino UNO?
E per la soluzione dell'sms, come dovrei procedere?
Ho visto in giro su internet che alcuni parlano di shield per collegare arduino a internet..
Voi che ne pensate?
Siate semplici nel linguaggio perche, ripeto, non sono espertissimo :(


«Mi farebbe piacere cambiare il mondo, ma non mi danno il suo codice sorgente.»
PM Quote
Avatar
TheDarkJuster (Member)
Guru^2


Messaggi: 1454
Iscritto: 27/09/2013

Segnala al moderatore
Postato alle 20:22
Martedì, 12/04/2016
Questo non è un progetto troppo complicato, ma visto che non sei molto esperto ti porterà via parecchio tempo.

Ciò che ti serve è:
- un arduino (duemilanove, uno, due, zero) quello che più ti aggrada
- una shield GSM ( https://www.arduino.cc/en/Main/ArduinoGSMShield )
- un sensore di movimento (un PIR economico)

I sensori di movimento PIR funzionano proprio come un pulsante: in uno del loro pin (leggi il datasheet del tuo componente)
varierà la tensione quando verrà rilevato del movimento (leggi il datasheed per sapere QUALI movimenti e a che DISTANZA vengono ricevuti)

A questo punto la faccenda è molto semplice: https://www.arduino.cc/en/Guide/ArduinoGSMShield#toc9
Ti invii il tuo SMS in quel modo quando rilevi un cambiamento di tensione.

Migliorie che DOVREBBERO essere fatte: implementare un anti-debouncing sull'uscita del PIR per evitare disturbi e quindi di pagare SMS inutilmente.

Tempo stimato per il progetto circa 1 settimana per un novizio. Buon divertimento, se hai problemi chiedi pure!

PM Quote
Avatar
Mattia99 (Member)
Rookie


Messaggi: 38
Iscritto: 19/02/2016

Segnala al moderatore
Postato alle 22:43
Martedì, 12/04/2016
Grazie mille, sei stato molto utile!

Potresti darmi degli altri chiarimenti?
Hai parlato di costi degli sms.. dove vengono addebitati questi costi?

Senza spendere dei soldi(facendo varie prove e anche per colpa dell'"ignoranza" non so quanti messaggi partiranno..), è più conveniente mandare un email? Si può fare?

Ultima modifica effettuata da Mattia99 il 12/04/2016 alle 22:43


«Mi farebbe piacere cambiare il mondo, ma non mi danno il suo codice sorgente.»
PM Quote
Avatar
TheDarkJuster (Member)
Guru^2


Messaggi: 1454
Iscritto: 27/09/2013

Segnala al moderatore
Postato alle 0:33
Mercoledì, 13/04/2016
La scheda GSM è un cellulare a tutti gli effetti e ha un porta-sim. I costi vengono addebitati sulla SIM inserita.

Di solito il costo di un SMS è 10/12/15 centesimi, ma dipende da gestore e promozione.....

Connessione a internet è la stessa cosa, a meno di connettersi con un wifi (ma l'opzione è meno comoda e allettante).


PM Quote
Avatar
nessuno (Normal User)
Guru^2


Messaggi: 5475
Iscritto: 03/01/2010

Segnala al moderatore
Postato alle 9:32
Mercoledì, 13/04/2016
Mattia ... è possibile che tu voglia fare una cosa del genere e non sappia come vengono addebitati i costi di un SMS? Ma un cellulare non ce l'hai? Non hai un gestore per la tua carta SIM?

Non sai che collegarsi ad internet prevede un contratto con un provider? Hai internet a casa?

Andiamo ... se non si conoscono le basi delle basi, perché ci si infila in progetti in cui non si sa come districarsi ?

La strada giusta è "studiare", "informarsi" su quello che non si sa (non su un forum ovviamente, ma con libri e documentazione), fare piccoli progetti e ampliarli solo DOPO aver capito bene tutto quello che serve per fare il GRANDE progetto ...

A scanso di equivoci e per bloccare i soliti "benpensanti", questo commento vuole essere costruttivo ...



Ricorda che nessuno è obbligato a risponderti e che nessuno è perfetto ...
PM Quote
Avatar
GN (Member)
Guru


Messaggi: 770
Iscritto: 30/04/2011

Segnala al moderatore
Postato alle 14:06
Mercoledì, 13/04/2016
Supponendo che questo allarme sarà installato in casa dove quindi c'è una connettività fissa a Internet, il mio piccolo consiglio, probabilmente banale, per evitare rogne con i costi dei singoli messaggi e l'acquisto iniziale di un contratto/sim con un operatore telefonico da dedicare al progetto è di utilizzare un sistema di comunicazione che non siano gli sms. Quindi come dicevi tu le email, oppure un bot Telegram, o cose simili, insomma qualcosa che usa Internet; in questo modo dovresti usare una ethernet shield (o qualcosa di simile, mi pare ce ne siano anche per il wifi) per far accedere l'arduino con collegato il sensore a internet tramite il tuo router.
Se non sei sempre connesso a internet sul cellulare, ovvero non hai un piano dati (siamo in pochi oramai ma esistiamo ancora :D), potresti considerare una API di sms via internet, non ne ho mai provate ma ce ne sono tante (non linko per non fare pubblicità ma cercando "free sms api" su google si ottengono risorse utili). In tal caso ovviamente informati bene sugli operatori supportati (deve esserci quello che gestisce il tuo numero di cellulare).
Ultima cosa, forse se sei all'inizio non è l'ideale, comunque lo segnalo se vuoi informarti o per altri che sono interessati a fare qualcosa di simile. Come alternativa ad arduino ci sarebbe il modulo esp8266 https://en.wikipedia.org/wiki/ESP8266, che integra su una sola piccola scheda un chip per la gestione del wifi e un microcontrollore con alcune linee di I/O. Cercando sui più noti siti di e-commerce si trovano delle breakout board per questo modulo a prezzi molto contenuti. Per programmarlo dal pc serve un convertitore seriale/usb (es. ft232rl).


PM Quote
Avatar
Mattia99 (Member)
Rookie


Messaggi: 38
Iscritto: 19/02/2016

Segnala al moderatore
Postato alle 15:38
Mercoledì, 13/04/2016
Grasie a tutti per le risposte.

Volevo rispondere a nessuno..
So bene come funzionano gli sms e i loro costi ma non sapevo che la shield avesse una prorpia sim.
Mi documenterò meglio.


«Mi farebbe piacere cambiare il mondo, ma non mi danno il suo codice sorgente.»
PM Quote
Avatar
nessuno (Normal User)
Guru^2


Messaggi: 5475
Iscritto: 03/01/2010

Segnala al moderatore
Postato alle 16:47
Mercoledì, 13/04/2016
Testo quotato

Postato originariamente da Mattia99:
So bene come funzionano gli sms e i loro costi ma non sapevo che la shield avesse una prorpia sim.



Se il device è un modem telefonico per inviare SMS, DEVE avere una SIM, altrimenti è magia ...

Testo quotato

Mi documenterò meglio.



Era quello che ti suggerivo di fare ...

In tutti i casi, qualsiasi metodo tu scelga, dovrai gestire dei costi. Sta a te (sei tu a conoscere meglio la situazione personale) scegliere la migliore.

- Se invii SMS, hai una SIM e paghi gli SMS (o hai un costo fisso per eventuali convenzioni/offerte)

- Se utilizzi un servizio di invio SMS da internet, ci sono quelli gratuiti (ma limitati nel numero e nel tempo) o a pagamento, ma SOLO per quanto riguarda gli SMS; ovviamente dovrai comunque collegarti ad Internet e quindi pagherai il collegamento

- Anche se utilizzi un wifi, alla fine ci saranno dei costi



Ricorda che nessuno è obbligato a risponderti e che nessuno è perfetto ...
PM Quote
Avatar
Mattia99 (Member)
Rookie


Messaggi: 38
Iscritto: 19/02/2016

Segnala al moderatore
Postato alle 17:22
Mercoledì, 13/04/2016
Grazie per l'aiuto :)


«Mi farebbe piacere cambiare il mondo, ma non mi danno il suo codice sorgente.»
PM Quote
Pagine: [ 1 2 ] Precedente | Prossimo