Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per mostrare pubblicitÓ e servizi in linea con il tuo account. Leggi l'informativa sui cookies.
Username: Password: oppure
Altri Linguaggi - Servizio windows in VB.NET
Forum - Altri Linguaggi - Servizio windows in VB.NET

Avatar
visualrenzo (Normal User)
Pro


Messaggi: 93
Iscritto: 15/05/2009

Segnala al moderatore
Postato alle 20:01
Martedý, 02/10/2018
Dovrei trasformare un programma scritto in VB.net in un servizio di windows.
Ho letto qualcosa non sembra difficile, ma vorrei sapere se qualcuno di voi ha esperienza sull' argomento e darmi magari una mano per partire magari con un esempio in vb.net.

Grazie


lorenzo
PM Quote
Avatar
nessuno (Normal User)
Guru^2


Messaggi: 5714
Iscritto: 03/01/2010

Segnala al moderatore
Postato alle 20:11
Martedý, 02/10/2018
Non puoi trasformare un programma in servizio. Un servizio va pensato sin dall'inizio.

Ad esempio, non devi avere una parte visuale (form) e devi usare una struttura precisa.

In pratica, dipende tanto da cosa fa il tuo programma.

Sul web esistono tantissimi esempi di servizio windows scritto con .NET (C# o VB poco importa).



Ricorda che nessuno Ŕ obbligato a risponderti e che nessuno Ŕ perfetto ...
---
Il grande studioso italiano Bruno de Finetti (uno dei padri fondatori del moderno Calcolo delle probabilitÓ) chiamava il gioco del Lotto Tassa sulla stupiditÓ.
PM Quote
Avatar
visualrenzo (Normal User)
Pro


Messaggi: 93
Iscritto: 15/05/2009

Segnala al moderatore
Postato alle 21:55
Martedý, 02/10/2018
Si, lo so che Ŕ diverso e che manca il Form. Appunto, chiedevo se avete un esempio da indicarmi, perchŔ non ne trovo in VB.net ma in C. Cmq grazie per la risposta.


lorenzo
PM Quote
Avatar
nessuno (Normal User)
Guru^2


Messaggi: 5714
Iscritto: 03/01/2010

Segnala al moderatore
Postato alle 8:55
Mercoledý, 03/10/2018

Ultima modifica effettuata da nessuno il 03/10/2018 alle 8:56


Ricorda che nessuno Ŕ obbligato a risponderti e che nessuno Ŕ perfetto ...
---
Il grande studioso italiano Bruno de Finetti (uno dei padri fondatori del moderno Calcolo delle probabilitÓ) chiamava il gioco del Lotto Tassa sulla stupiditÓ.
PM Quote