Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per mostrare pubblicità e servizi in linea con il tuo account. Leggi l'informativa sui cookies.
Username: Password: oppure
Sviluppo e India
PieroTofy.it Blog Blog sulla programmazione

30 Novembre 2007

  Sviluppo e India

Oggi avendo un po di tempo a disposizione ho pensato di scrivere un articoletto su dove vivo ora...
Attualmente sto in India da circa 2 mesi e devo dire che come posto è veramente particolare.. ho girato attualmente, Pune, Calcutta, Bombay, admedabad e vadodara
Devo dire che questè città sono molto differenti.. ma hanno una cosa in comune:
Lo sviluppo frenetico e la povertà nelle strade.
Purtroppo infatti si vedono palazzi grandiosi e maestosi, hotel 5 stelle lusso e a pochi metri gente che vive sulla strada, con pochi vestiti addosso, senza acqua, senza lavarsi, senza aver la sicurezza di poter arrivare vivo fino al giorno dopo.....
La cosa è veramente strana, purtroppo lo sviluppo in India è iniziato solo pochi anni fà e chi ne ha avuto la possibilità ha investito i risparmi diventado piuttosto ricco, chi non ne ha avuta ha continuato a vivere per strada.
Certo stanno nascendo delle classi intermedie, molta gente lavora, ma gli stipendi per i lavori piu umili sono bassi, e bastano appena a vivere forse a pagarsi un monolocale in periferia...figurasi quanto diventa difficile mandare a scuola i figli, che anche se tuto sommato non costose(per noi) le scuole sono private, stanno tuttavia nascendo numerosi istituti statali fortunamente.
Per quanto riguarda l'informatica (dato che siamo in un sito a tema) è un paese piuttosto sviluppato, ho notato che alcune persone non hanno i soldi per comprarsi un paio di scarpe o due camicie, ma hanno l'ultimo modello della nokia...la cosa mi lascia sempre piu perplesso.
Nele città in cui sono stato fino ad ora c'è la connessione broadband, e numerosi hotspot wi-fi in giro per la città grazie anche a tata Indicom che ha inserito questo servizio....
Purtroppo gli hotspot wi-fi sono a pagamento e pensati per una fascia business(anche perchè un notebook sono circa un anno di stipendio senza mangiare di un normale operaio) quindi costano molto circa 6 euro per 2 ore...
che poi non è cosi tanto, ma paragonato a tutto il resto(le chiamate internazionali dall'india verso l'italia costano circa 20 cent al minuto), è molto.
Oggi ho notato un palazzo di microsoft, proprio a fianco all'hotel dove risiedo.....volevo fare una foto ma la guardia mi ha detto di no, come se non mi stasse gia abbastanza sul c*** microsoft!! ci sono anche dei laboratori Google in giro per l'india, e anche noi Italiani con Fiat stiamo mettendo piede a un commercio...
Piaggio è arrivata tempo fà, fiat qualche anno fà, e ora stanno aprendo numerosi nuovi stabilimenti, pare esista un accordo con Tata Motors.
Numerosi appunto sono i negozi di cellulari, che si affiancano per centinaia di metri, nokia e motorola vanno per la maggiore, per quanto riguarda il mio lavoro, devo dire che la cucina Italiana è apprezzata in parte, in quanto la maggior parte del cibo quà è piccante(e non piccante come un aglio, olio e peperoncino... intendo veramente piccante =) ) quindi per dire, prendono una pizza e poi la riempiono di tabasco e chily, se piace a loro....
Tutto sommato è un esperienza particolare, credo che sia importante incontrarsi con altre culture, e credo che se continua così lo sviluppo tra una decina di anni ci surclasseranno e diventeranno la nuova America, come India credo anche Cina...
Credo che per evitare questo il nostro caro vecchio continente debba darsi una svegliata sopratutto la nostra amata Italia, speriamo che questa nostra generazione possa cambiare qualcosa, e che quindi i futuri governi Europei si sviluppino in meglio al posto di andare verso al declino.
Questo è tutto, total dall'India

Postato da Total alle 10:56 | Commenti ( 3 )

Aggiungi un commento

Inserisci il tuo commento qui
Esegui il login oppure registrati per inviare commenti
  • Si parla sempre di "questa generazione" e "questi governi" ma nessuno inizia nel suo piccolo a cambiare, anzì se cambiamo è per peggiorare.
  • No credo piuttosto che sia necessario fare qualcosa per la nostra Italia piuttosto che fregarsene e scappare.
  • Già,un'esperienza molto particolare :)
    Dal punto di vista della tecnologia,beh...è nata dopo ma bene.
    La cosa migliore per noi umili mortali è cambiare stato se ce ne è la possibilità invece che aspettare che eleggano 10 altri papi...