Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per mostrare pubblicità e servizi in linea con il tuo account. Leggi l'informativa sui cookies.
Username: Password: oppure
I cracker rallentano la diffusione di Linux?
PieroTofy.it Blog Blog sulla programmazione

18 Marzo 2007

  I cracker rallentano la diffusione di Linux?

Immagine I cracker rallentano la diffusione di Linux?

Mi è capitata di recente tra gli occhi questa news sugli ultimi cracks per Windows Vista: http://www.pierotofy.it/pages/home/news/1531-i_crack_di_windows_vista_dilagano/

E in particolare mi sono soffermato un momento a pensare sulla parte finale dell'articolo, dove Jeff Raikes, business group president di Microsoft, afferma:
[i]"Se proprio dovete piratare un prodotto, preferiamo che sia il nostro piuttosto che quello di qualcun altro. Ciò che conta è il numero di utenti che utilizzano i nostri prodotti"[/i]

Probabilmente uno dei maggiori vantaggi di Linux è che reperibile gratuitamente. Ma se è in qualche modo possibile ottenere una copia di Windows senza pagare nulla, proprio come Linux, ecco che l'utenza non ha un motivo economico per preferire il pinguino al sistema operativo Microsoft, e chi sono quelle persone che permettono di avere il software Microsoft senza pagare? [b]I crackers[/b].

Che in qualche modo quindi, siano pure loro in parte responsabili della ancora scarsa diffusione del pinguino nei nostri Personal Computer?

Postato da Piero Tofy alle 0:36 | Commenti ( 4 )

Aggiungi un commento

Inserisci il tuo commento qui
Esegui il login oppure registrati per inviare commenti